Collegati con noi

Salute Mentale

Temperature di riscaldamento legate all'aumento dei tassi di suicidio

I cambiamenti climatici potrebbero aumentare drasticamente i tassi di suicidio negli Stati Uniti e in Messico, dicono i ricercatori.

Pubblicato

on

I ricercatori hanno trovato una forte correlazione tra l'aumento delle temperature dai cambiamenti climatici e l'aumento dei tassi di suicidio negli Stati Uniti e in Messico.

In uno studio, pubblicato sulla rivista Nature Climate Change, i ricercatori sono stati in grado di concludere che per ogni grado Celsius che è aumentato nella temperatura media mensile, i tassi di suicidio sono aumentati del 0.7 percentuale negli Stati Uniti e del 2.1 percentuale in Messico.

"Usando dati completi da più decenni per gli Stati Uniti e il Messico, scopriamo che i tassi di suicidio aumentano del 0.7% nelle contee degli Stati Uniti e del 2.1% nei comuni messicani per un aumento di 1 ° C della temperatura media mensile. Questo effetto è simile nelle regioni più calde rispetto a quelle più fredde e non è diminuito nel tempo, indicando un limitato adattamento storico ", si legge nello studio.

Durante le temperature più calde, la violenza o il conflitto tendono a trasparire, creando così un'atmosfera depravata per coloro che soffrono di disagio psicologico, suggerisce la ricerca. "Sembra che il calore influisca profondamente sulla mente umana e su come decidiamo di infliggere danni", ha detto Solomon Hsiang, coautore dello studio.

Il legame tra temperature di riscaldamento e comportamento suicidario è stato il risultato di confronti di dati che durano decenni. Secondo i dati, l'aumento delle temperature potrebbe innescare tra 9,000 e 44,000 ulteriori suicidi negli Stati Uniti e in Messico da 2050.

Lo studio mostra la prima ampia evidenza di temperature di riscaldamento e il suo impatto sull'affettività; in questo caso, suicidio.

"Questa potrebbe essere la prima prova decisiva che i cambiamenti climatici avranno un effetto sostanziale sulla salute mentale negli Stati Uniti e in Messico, con tragici costi umani", ha proclamato Hsiang.

A livello globale, il suicidio rimane una delle principali cause di morte, che ha visto un drastico aumento nell'ultimo decennio circa, ha dimostrato la ricerca.

"Il suicidio è una delle principali cause di morte a livello globale e negli Stati Uniti gli indici di suicidio sono aumentati drammaticamente negli ultimi 15", ha dichiarato Marshall Burke, l'autore principale dello studio.

"Quindi capire meglio le cause del suicidio è una priorità di salute pubblica".

pubblicità

© 2018 Mental Daily. Tutti i diritti riservati.
Il nostro contenuto è a scopo informativo e non deve essere utilizzato come raccomandazione medica o terapeutica.