Collegati con noi

Cognizione

La curcumina può fornire effetti terapeutici per la cognizione

UCLA esamina il ruolo del beneficiario della curcumina nel migliorare la cognizione.

Pubblicato

on

Foto: Pixabay

Un team di ricercatori dell'Università della California a Los Angeles (UCLA) ha trovato prove convincenti degli effetti anti-neurodegenerativi in ​​seguito al consumo di curcumina, una medicina alternativa comune.

Lo studio si è concentrato sui partecipanti 40, di età compresa tra 51 e 84, in cui sono stati inseriti in uno studio randomizzato della durata di 18 mesi. Theracurmin è stato somministrato ai partecipanti a un dosaggio di 90 mg, due volte al giorno. I risultati sono stati pubblicato per American Journal of Geriatric Psychiatry.

I ricercatori hanno esaminato la cognizione - memoria e attenzione - di tutti i partecipanti utilizzando una varietà di test verbali e visivi, tra cui il Buschke Selective Reminding Test e il Brief Visual Memory Test-Revised.

Inoltre, sono state condotte scansioni cerebrali di tutti i partecipanti in aree del cervello come l'amigdala, l'ipotalamo e il cingolato posteriore.

Nelle conclusioni, i ricercatori hanno concluso che la curcumina ha apportato drastici miglioramenti alla memoria e all'attenzione.

"Nei test di memoria, le persone che assumevano curcumina sono migliorate di 28 per cento rispetto ai mesi 18. Quelli che assumevano avevano anche lievi miglioramenti nell'umore, e le loro scansioni PET del cervello mostravano meno segnali di amiloide e tau nell'amigdala e nell'ipotalamo rispetto a quelli che avevano preso placebo, "un Comunicato stampa UCLA legge.

I ricercatori, tuttavia, sono incerti su come la curcumina aiuti direttamente nel trattamento della neurodegenerazione. Una teoria è che la curcumina contribuisca ad una riduzione dell'infiammazione cerebrale.

"Esattamente come la curcumina esercita i suoi effetti non è certa, ma potrebbe essere dovuta alla sua capacità di ridurre l'infiammazione cerebrale, che è stata collegata sia al morbo di Alzheimer che alla depressione maggiore", ha affermato il dott. Gary Small, uno dei ricercatori principali.

Un altro studio è in fase di studio, questa volta, per esaminare il ruolo della curcumina nel trattamento dei sintomi affettivi, poiché il supplemento potrebbe contenere proprietà antidepressive.

pubblicità

© 2018 Mental Daily. Tutti i diritti riservati.
Il nostro contenuto è a scopo informativo e non deve essere utilizzato come raccomandazione medica o terapeutica.

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!