Collegati con noi

farmaci

La psilocibina potrebbe aiutare a migliorare la depressione resistente al trattamento

La psilocibina può essere utile nella depressione resistente al trattamento, rileva lo studio.

Pubblicato

on

Credito: Thinkstock

Uno studio recente sta dando nuova speranza a coloro che soffrono di depressione difficile da trattare.

Secondo i ricercatori, la psilocibina, un composto trovato nei funghi psichedelici, può essere utile nella depressione resistente al trattamento. Lo studio preliminare è stato pubblicato sulla rivista Rapporti scientifici e ha alcune orecchie sulle sue scoperte.

I ricercatori hanno iniziato analizzando i dati di risonanza magnetica funzionale (fMRI) dei partecipanti 19 con una diagnosi di depressione maggiore resistente al trattamento; non hanno organizzato un gruppo di controllo con placebo. Prima e dopo aver ricevuto la psilocibina, 16 dei partecipanti 19 aveva il proprio flusso sanguigno cerebrale (CBF) e connettività funzionale a riposo a livello di ossigeno nel sangue (BFC) esaminato dai ricercatori.

Nei risultati, i ricercatori dicono che tutti i partecipanti a 19 hanno mostrato una rapida diminuzione dei sintomi depressivi nella prima settimana dopo il trattamento con psilocibina. A cinque settimane, quasi la metà di tutti i partecipanti, o 47%, ha continuato a mostrare condizioni terapeutiche.

La psilocibina ha colpito due aree del cervello: la rete in modalità predefinita e l'amigdala, causando ai partecipanti un "reset" nel cervello, secondo lo studio.

Mappe del flusso ematico cerebrale cerebrale totale per il basale rispetto al post-trattamento di un giorno, più la mappa delle differenze (corretta per cluster, p <0.05, n = 16). Credito: natura

"Le analisi dell'intero cervello hanno rivelato diminuzioni post-trattamento nella CBF nella corteccia temporale, inclusa l'amigdala. Diminuzione dell'amigdala CBF correlata a sintomi depressivi ridotti ", ha rilevato lo studio.

Mentre i risultati suggeriscono che la psilocibina, un agonista della serotonina, può avere significativi benefici sul cervello, non dovrebbe essere utilizzata per auto-medicare, hanno avvertito i ricercatori; poiché i suoi effetti sul cervello sono ancora poco conosciuti.

pubblicità

© 2018 Mental Daily. Tutti i diritti riservati.
Il nostro contenuto è a scopo informativo e non deve essere utilizzato come raccomandazione medica o terapeutica.