Collegati con noi

Salute Mentale

Più della metà degli adulti statunitensi con malattia di MI non viene curata

Pubblicato

on

Foto: Pixabay

Tra gli 40 milioni di americani con una malattia mentale come ansia o depressione, un nuovo rapporto mostra che quasi la metà di loro che sono adulti non ricevono cure.

Il rapporto ha avuto origine da Salute mentale America (MHA), un'organizzazione non profit per la salute mentale che pubblica dati annuali sull'assistenza sanitaria per i pazienti con disturbi mentali.

"Ancora una volta, il nostro rapporto mostra che troppi americani stanno soffrendo e troppi non stanno ricevendo il trattamento di cui hanno bisogno per vivere una vita sana e produttiva", ha detto Paul Gionfri, CEO di MHA.

Inoltre, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), la sola depressione aveva un prezzo di quasi $ 210.5 miliardi in 2010; i numeri sono più alti quando si aggiungono all'equazione malattie come la schizofrenia, l'ansia e l'autismo.

Sulla base dei dati annuali del rapporto MHA, sei persone su dieci con diagnosi di depressione maggiore non hanno ricevuto alcun trattamento, Fox News segnalati.

Inoltre, gli psicologi forensi hanno suggerito, sulla base di altre ricerche di MHA, che la mancanza di trattamento per una malattia mentale può aumentare drasticamente il rischio di incarcerazione.

mha-mentale-sanitari-stato-rank

Credito: MHA

Gli stati sono stati classificati in base alla migliore assistenza sanitaria per coloro che soffrono di disturbi mentali da parte del MHA, con la classifica del Connecticut al numero uno.

D'altra parte, il Nevada è stato classificato come lo stato peggiore per la cura della salute mentale, mentre l'Arizona si trovava dietro il Nevada come il secondo peggiore.

Purtroppo, la relazione della MHA ha concluso che solo un professionista della salute mentale era disponibile per persone 1,000 in stati con la minor quantità di forza lavoro.

pubblicità

© 2018 Mental Daily. Tutti i diritti riservati.
Il nostro contenuto è a scopo informativo e non deve essere utilizzato come raccomandazione medica o terapeutica.